Nati per (farsi) leggere

nati per (farsi) leggere

Il sindacato dei lunedì oggi mi ha chiamato e mi ha detto che a volte avere a che fare coi lunedì è proprio strano. Perché più tutto, di settimana in settimana, resta uguale, più tutto diventa peggiore. Anche quando si è nel bel mezzo di una settimana (anzi, qualche giorno in più di una settimana) in cui l’imperativo dovrebbe essere leggere. Per questo Calamo ha passato la mattinata a allungarsi i muscoli perché in questi giorni si sta scaldando. Ma…

Per non lasciare che questo anche lunedì ci lasci con in bocca quell’amaro (poco alcolico) di chi sente che neanche questa volta è riuscito a fare di un lunedì il lunedì buono (il lunedì del cambiamento. Il lunedì del “lunedì inizio” o del “lunedì smetto) Calamo ha preparato un piccolo kit di pronto soccorso per scrittoridiletto(ri) (insomma scrittori che quando scrivono si dilettano da soli e cercano di dilettare. Scrittori che nel loro letto il sogno di diventare scrittori lo sognano sempre, altro che chiuderlo in un cassetto. Scrittori che i loro lettori li leggono).

Chi riceverà via email questo pensierino da tenere comodamente sul comodino?

Chi è iscritto il blog (ma, attenzione, se ti sei iscritto tramite wordpress non è così scontato che io il tuo indirizzo ce l’ho. Quindi, nel dubbio, se hai un comodino troppo vuoto e sei un collezionista di falene nel bozzolo il tuo indirizzo ridammelo, oh).

Chi ha commentato il post-giocoso che ha fatto talmente tanto divertire il web che tutte le oche iniziano a temere per il loro famoso gioco da tavolo.

Chi guardando questa promessa che suona un po’ come una minaccia ci vedrà dentro una miccia e deciderà di lasciare una traccia.

Annunci

28 pensieri su “Nati per (farsi) leggere

  1. Ok, ho partecipato al post giocoso, sono iscritta tramite WordPress (e per essere sicura adesso anche via mail), quindi mi associo a Daniele…”vedi di farmi arrivare quell’email” 😀

  2. Se riesco a leggere i tuoi post che coinvolgono la scrittura in tempo per partecipare, ci sarà un motivo.
    Come canterebbe un mio omonimo… l’indirizzo ce l’hai, rintracciarmi non è un problema, aspetto la tua e-mail.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...